ANTICORPI

Un programma per Roma

“Anticorpi: sostanze di natura proteica che si sviluppano nel corso di una risposta immunitaria e che difendono l’organismo da agenti estranei. La prima caratteristica che li rende importanti è la specificità con cui riconoscono l’antigene”.

Città smisurata, grande 10 volte Milano, Roma presenta profonde disuguaglianze interne che, a volte, finiscono per creare cittadini di serie A e di serie B fin dai blocchi di partenza della vita. Divari approfonditi dalla storica disattenzione nei confronti delle ‘periferie’ e, sul versante formativo, dall’assenza di un dispositivo nazionale volto a sostenere la sfida educativa delle scuole di ‘frontiera’. Divari destinati ad accentuarsi nei prossimi mesi e anni in seguito alla grave crisi economica e sociale provocata dalla pandemia Covid19.

ESPLORA LA CITTA’ DISEGUALE
SCOPRI GLI ORI DI ROMA

Il programma di iniziative promosso dalla Fondazione Paolo Bulgari a Roma a partire dal 2020, intende fornire un contributo alla costruzione di una città più equa facendo leva sugli anticorpi della comunità educante: insieme alle scuole, una schiera di realtà di diversa natura – associazioni culturali e ricreative, comitati, enti di volontariato, realtà socio-educative, centri sociali, scuole popolari, eccetera – che spesso costituiscono un punto di riferimento essenziale nei territori più sensibili. Come le difese immunitarie proteggono l’uomo dagli agenti patogeni, così gli anticorpi rilasciati dagli interventi socio-educativi difendono l’organismo sociale dal virus delle diseguaglianze e delle povertà, attraverso il principio attivo della conoscenza, della solidarietà e della coesione sociale.

Anticorpi si sostanzia in un programma di interventi, interdisciplinari e partecipati, volti ad alimentare e rafforzare le risorse e le pratiche già attive in alcuni quartieri della Capitale, e di ricerche volte ad approfondire la conoscenza dei bisogni e delle opportunità della comunità educante nei territori più fragili.

TORNASOLE

DAL DISTANZIAMENTO NASCE UNA NUOVA ALLEANZA EDUCATIVA A ROMA EST

Quattro realtà attive da anni sul versante educativo in tre municipi del quadrante est di Roma, una decina di scuole alle prese con contesti difficili, un’agenzia specializzata nel contrasto alla dispersione scolastica. Un intervento pilota promosso dalla Fondazione Paolo Bulgari per cercare di mitigare nell’immediato gli effetti dell’emergenza Covid-19 su bambini, giovani e le loro famiglie, e con l’obiettivo di costruire nel medio periodo un cantiere articolato e stabile di innovazione pedagogica.

Scopri di più

CRESCO

UN CANTIERE DI RIGENERAZIONE EDUCATIVA A TOR BELLA MONACA

Il programma CRESCO (Cantiere di Rigenerazione Educativa: Scuola, Cultura, Occupazione) è volto alla attivazione, valorizzazione e rafforzamento della comunità educante del quartiere di Tor Bella Monaca attraverso l’impegno congiunto su tre assi: Scuola, Cultura, Occupazione.

Promosso dalla Fondazione Paolo Bulgari in collaborazione con il Municipio VI, il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale de La Sapienza DICEA, Gli Istituti Comprensivi Acquaroni e Melissa Bassi, e l’Associazione culturale Cubo Libro, CRESCO adotta un approccio multidisciplinare.

Scopri di più

RICERCHE

OSSERVATORIO CASA ROMA – RELOADED

Osservatorio Casa Roma è un progetto indipendente nato nel 2017 per fornire dati, analisi e proposte sui temi della casa, del disagio nelle periferie e degli interventi di rigenerazione urbana. In un contesto di carenza di dati pubblici e scarsità di informazioni su questi temi il progetto è diventato rapidamente un punto di riferimento fondamentale a supporto di istituzioni, sindacati, associazioni e media. Con Osservatorio Casa Roma reloaded la Fondazione Paolo Bulgari intende potenziare e rilanciare questo prezioso strumento, ideato e gestito da Enrico Puccini.

Scopri di più

MENTELOCALE, PERCORSI DI COMMUNITY MAPPING NELLE PERIFERIE DI ROMA

Il progetto di ricerca-azione MenteLocale consiste in un percorso volto a costruire un modello di produzione di conoscenza territoriale dal basso, come fondamento di processi partecipativi finalizzati all’empowerment delle comunità locali. A tal fine, MenteLocale ha avviato un percorso di mappatura critica e partecipativa nel quartiere di Centocelle che, coinvolgendo comunità e stakeholder locali, si propone di far emergere le risorse latenti del territorio con l’obiettivo di promuovere progettualità diffuse di rigenerazione dal basso e sviluppo locale inclusivo e sostenibile.

Scopri di più

ROMA SCUOLA APERTA :  UN VADEMECUM PER GENITORI ATTIVI

Rafforzare la rete delle scuole aperte al territorio e alla società civile, soprattutto in periferia, sostenendo e potenziando il capitale sociale, educativo e umano rappresentato dalle associazioni genitori. È questo l’obiettivo della collaborazione tra la Rete romana delle Associazioni genitori,la Fondazione Paolo Bulgari, e MOVI (Movimento di Volontariato italiano). Il progetto ha portato alla realizzazione di un primo Vademecum – sfogliabile e scaricabile anche da questo sito -ricco di indicazioni pratiche, esperienze, consigli, rivolti alle associazioni già attive sul territorio romano, al personale delle scuole e a tutti quei genitori che vogliano diventare attori del bene comune.

Scopri di più

EMERGENZA COVID-19

BELLA CHAT :  SOSTEGNO PSICOLOGICO ONLINE

Lo sportello di sostegno psicologico on line “Bella Chat”  per gli adolescenti in difficoltà e per i loro genitori, promosso e sostenuto dalla Fondazione Paolo Bulgari su richiesta del VI Municipio di Roma Capitale,  realizzato dal team di psicologi dell’Associazione Esplosivamente Onlus è ai blocchi di partenza: il servizio sarà aperto al pubblico da lunedì 25 maggio. Attraverso i canali social dell’Associazione Esplosivamente (sito, pagina facebook e  instagram) si potrà accedere allo spazio dedicato “Bella Chat” ed ottenere informazioni puntuali sulle modalità di accesso e fruizione.

Scopri di più

#VORREI…MANONPOSSO :  AL FIANCO DI CARITAS E DI CHI NON HA CASA

“In questo momento di emergenza sanitaria nazionale, legata al virus Covid-19, non possiamo lasciare sole le persone più fragili e vulnerabili, quelle che tutto l’anno sono esposte al contagio dell’emarginazione e dell’indifferenza, anche se ciò richiede uno sforzo considerevole da parte di tutti noi. Rispettare il decreto #iorestoacasa, per fronteggiare e contenere l’emergenza coronavirus, non è possibile per chi una casa non ce l’ha, per questo abbiamo lanciato l’appello #vorrei…manonposso.

Scopri di più