Blog & Letture

Home/Blog & Letture
Blog & Letture2020-04-02T14:20:18+02:00

Blog

Costruire ponteggi con le scuole. La lezione di Valeria Lucatello

Di |20 Luglio 2020|

In inglese si dice «scaffolding», da «scaffold», impalcatura. Un’espressione colorata che riassume in una sola parola l’impegno (non facile) di chi costruisce appoggi e sostegni per il lavoro degli altri. Il mestiere che tiene occupata da oltre vent’anni Valeria Lucatello, una delle massime esperte di costruzione di ponteggi con e per le scuole che vogliono sperimentarsi in nuove alleanze educative.

Patto Educativo di Comunità: un nome o un programma?

Di |2 Luglio 2020|

Da qualche giorno è stato reso noto dal MIUR il Piano Scuola 2020-21, volto alla pianificazione delle attività educative per il prossimo anno scolastico che si aprirà in salita a causa della “questione Covid” che, oltre ad avere lasciato un’eredità di pesantissimi postumi educativi, ancora incombe sollecitando i giustificati timori di una sua nefasta riapparizione e la necessità di prevenirla.     

La ballata di Largo Mengaroni

Di |12 Giugno 2020|

Dopo lo stop imposto dal Covid, è finalmente cominciato il percorso di ascolto degli abitanti di Tor Bella Monaca per la riqualificazione di Largo Mengaroni, nell’ambito del progetto Cresco promosso dalla Fondazione Paolo Bulgari, dal Dipartimento Dicea della Sapienza, e dall’Associazione culturale Cubo Libro, in collaborazione con il VI Municipio.

Apriti, scuola! Un Vademecum per genitori attivi

Di |8 Giugno 2020|

Ecco una foto di classe destinata a rimanere nella storia. Il tradizionale ritratto di fine anno rivisitato in chiave Covid 19: «Lontani ma vicini, distanti ma uniti. Comunque insieme, IV B». L’ha scattata davanti alla Scuola Cesare Battisti di Roma il fotografo Giulio D’Adami, papà di una delle allieve.

Il disagio adolescenziale ai tempi del Covid

Di |20 Maggio 2020|

Non c’era bisogno della Treccani per sapere che l’adolescenza costituisce un periodo problematico dell’esistenza, primo perché tutti l’abbiamo passata - almeno dal punto di vista anagrafico - e poi perché, anche chi l’avesse superata da molto tempo, ha spesso lì a ricordarglielo un figlio, un nipote, il felice virgulto della coppia di amici, banalmente il capannello di ragazzi chiassosi e disordinati all’uscita di scuola. Già, quando a scuola “si andava”.

Carica altri post

Letture