Francesco Rossi

Home/Redazione CRESCO

About Redazione CRESCO

This author has not yet filled in any details.
So far Redazione CRESCO has created 13 blog entries.

Tor Bella Monaca sotterranea

Di |2021-12-09T14:07:19+01:009 Dicembre 2021|Blog|

Da due settimane, nel giardino dell'Istituto Comprensivo Melissa Bassi di via dell'Archeologia, sono in corso gli scavi preliminari in vista dell’apertura del cantiere Cresco. Indagini sotterranee richieste dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero della Cultura, per assicurarsi che il cortile della scuola non nascondesse resti di antichità.

Voci dal cantiere CRESCO: la scuola ha bisogno di coraggio per vincere la scommessa con il futuro

Di |2021-11-19T20:30:29+01:0019 Novembre 2021|Blog|

Allargando lo sguardo dal particolare al generale, infatti, il maestro Pietro identifica proprio nella poca formazione dei docenti il tallone d’Achille del sistema scolastico in Italia. “La scuola primaria italiana funziona ancora bene ma meno di quanto potrebbe; servono competenze relazionali e di gestione di gruppi classi sempre più problematici, che non possono essere curati solo pensando al mero contenimento ma necessitano di una didattica propositiva e di crescita”.

Voci dal cantiere CRESCO: voglio che mio figlio viva il quartiere

Di |2021-12-07T15:19:46+01:009 Novembre 2021|Blog|

Anno 1983. TorBellaMonaca Nuova sta ancora sorgendo. Su via Quaglia svettano già i profili imponenti delle torri del complesso R8. Dall’altro lato della strada, invece, non c’è nulla, uno spazio non edificato separa il quartiere in divenire dalla vecchia borgata, palazzoni di quattrodici piani che diventeranno sovraffollati condomini contro casette basse e spesso unifamiliari. Simona, i suoi genitori e sua sorella più piccola sono tra i primi assegnatari delle case popolari appena costruite.

Voci dal cantiere Cresco: a Tor Bella Monaca, per la scuola, abbiamo dovuto fare la lotta

Di |2021-05-31T12:57:50+02:0010 Maggio 2021|Blog|

Nell’ideale topografia di un istituto scolastico, le postazioni dei collaboratori (quelli che una volta si chiamavano bidelli) andrebbero segnalate come snodi nevralgici. Cattedre di vedetta, istituzionali ma non troppo, abitano una terra di mezzo educativa, che si fa strada tra la formalità dell’insegnamento e l’informalità dell’ambiente familiare. Bruna Alberico è in campo da quaranta anni. “Però mò me ne vado in pensione, perché non sto bene fisicamente”.